BLOG

Vespe, Calabroni, Api e Bombi

Conosci le differenze e sai riconoscerli?

Gli insetti come vespe, calabroni, api e bombi sono spesso confusi tra loro, ma ognuno ha caratteristiche, comportamenti e ruoli ecologici distinti. Questo articolo approfondirà le peculiarità di ciascun gruppo, come riconoscerli e come affrontare eventuali infestazioni.

VESPE

Aspetto Fisico

Le vespe sono facilmente riconoscibili per il loro corpo slanciato e la "vita stretta". Hanno colori vivaci come il giallo e il nero. Le vespe più comuni sono la vespa comune (Vespula vulgaris) e la vespa cartonaia (Polistes dominula).

Comportamento

Le vespe sono aggressive, specialmente quando si sentono minacciate. Possono pungere ripetutamente e sono attratte da cibi dolci e proteici. Costruiscono nidi con un materiale simile alla carta, prodotto masticando fibre di legno mescolate con la loro saliva. I nidi si trovano in luoghi riparati come tetti, grondaie e cespugli.

Alimentazione

Le vespe sono onnivore: si nutrono di insetti, frutta e cibi zuccherini. Sono predatori naturali di molti insetti nocivi, contribuendo al controllo dei parassiti.

CALABRONI

Aspetto Fisico

I calabroni sono i più grandi tra i Vespidi. Hanno un corpo robusto, con strisce gialle e nere, e alcune specie presentano segni rossi. Il calabrone europeo (Vespa crabro) è la specie più comune in Europa.

Comportamento

I calabroni sono meno aggressivi delle vespe, ma diventano molto pericolosi se il loro nido è minacciato. Le loro punture sono estremamente dolorose e possono causare gravi reazioni allergiche.

Nidi

Costruiscono nidi simili a quelli delle vespe, ma più grandi. Questi nidi possono essere trovati in cavità degli alberi, sotto tettoie o persino nel terreno.

Alimentazione

Come le vespe, i calabroni sono onnivori e predatori di altri insetti. Si nutrono anche di frutta e nettare.

API

Aspetto Fisico

Le api hanno un corpo tozzo e peloso, con colori più tenui rispetto alle vespe, prevalentemente giallo e marrone. La specie più conosciuta è l’ape domestica (Apis mellifera).

Comportamento

Le api sono generalmente meno aggressive e pungono solo una volta, poiché il loro pungiglione resta nella pelle della vittima, causando la morte dell'ape. Sono fondamentali per l'impollinazione delle piante e la produzione di miele.

Nidi

Le api costruiscono alveari di cera, situati in cavità di alberi, edifici o strutture appositamente costruite dagli apicoltori.

Alimentazione

Le api sono erbivore e si nutrono di nettare e polline, trasformandoli in miele e cera d'api. L’impollinazione svolta dalle api è cruciale per la biodiversità e la produzione agricola.

BOMBI

Aspetto Fisico

I bombi sono simili alle api, ma più grandi e pelosi. Hanno un corpo robusto con bande nere e gialle. I bombi più comuni appartengono al genere Bombus.

Comportamento

I bombi sono generalmente docili e pungono solo se provocati. Possono pungere più volte, poiché il loro pungiglione non rimane intrappolato nella pelle della vittima.

Nidi

Costruiscono piccoli nidi in cavità del terreno, vecchi nidi di roditori o in materiali vegetali. I loro nidi sono meno strutturati rispetto a quelli delle api.

Alimentazione

Come le api, i bombi si nutrono di nettare e polline e sono eccellenti impollinatori. Sono attivi anche a temperature più basse e condizioni meteorologiche avverse.

BOMBI
CaratteristicaVespeCalabroniApiBombi
Aspetto FisicoCorpo slanciato, vita stretta, colori giallo e neroCorpo robusto, strisce gialle e nere con segni rossiCorpo tozzo e peloso, colori giallo e marroneCorpo robusto e peloso, bande nere e gialle
ComportamentoAggressive, possono pungere ripetutamenteMeno aggressivi, pungono se minacciatiGeneralmente pacifiche, pungono una voltaDocili, pungono più volte
NidiMateriale cartaceo, in luoghi riparatiNidi grandi in cavità di alberi o terrenoAlveari di cera, in cavità o arniePiccoli nidi in cavità del terreno o materiali vegetali
AlimentazioneOnnivore, si nutrono di insetti e cibi zuccheriniOnnivori, predatori di insetti e fruttaErbivore, si nutrono di nettare e pollineErbivori, nettare e polline
BeneficiControllo dei parassitiControllo dei parassitiImpollinazione, produzione di mieleImpollinazione, attivi a basse temperature
PericoliPunture dolorose e ripetutePunture molto dolorose, gravi reazioni allergichePunture singole, meno aggressivePunture ripetute, ma generalmente docili

GUARDA ANCHE

RICHIEDI UNA CONSULENZA
Qual'è il tuo problema?
+